[Puglia on the road 2] – Locorotondo, Ostuni e Cisternino

EN

– La mia tappa successiva è  stata Locorotondo, dove avevo prenotato due notti al Leonardo Trulli Resort. Non era un posto economico, ma non cercavo un posto economico. Per carità, sono pur sempre una che pretende di vivere di scrittura, in Italia, nel 2016, al suo primo anno a Partita IVA, voglio dire, non sono certo ricca. Ma erano giorni speciali e volevo passarli in una location speciale. Così è stato.

14466939_10211229642486292_156019723_o

Ho amato tutto del posto. La qualità della struttura, la cura consapevole (perché spesso capita di assistere a un concetto piuttosto astratto di “design” dalle mie parti) dei particolari, la colazione ricca e deliziosa con tutti prodotti coltivati e preparati in loco (incluso il pane, fatto col grano mietuto nel campo poco distante dalla piscina). E il trullo stesso, nel quale ho dormito, perché – da pugliese – non avevo mai dormito in un trullo. La pace. La vegetazione rigogliosa. Il fresco. Davvero, di questo posto ho amato tutto (di seguito una orribile, seppur bucolica, immagine di me che pascolo per la campagna ignuda mangiando una prugna biologica; così, per farvi capire il mood).

14489588_10211229664206835_671039109_o

Facendo base a Locorotondo, ho visitato altri due paesi: CISTERNINO e OSTUNI, dove non andavo da anni e che ricordavo come il posto per me più bello della Puglia (di cui, chetatevi, ignoro il Salento; e pure il Gargano; recupererò).

A Cisternino sono andata con lo scopo preciso di ingozzarmi di bombette e salsiccia. Non ho mangiato al ben noto Zio Pietro, poiché c’era una scoraggiante fila che arrivava abbondantemente fuori dall’ingresso. Ora, a me le file disturbano. Mi hanno disturbata abbastanza da non farmi mettere volutamente piede a Expo. Vuoi che non mi incoraggino a tradire Zio Pietro? Sono andata all’Osteria Porta Grande, seguendo il consiglio del mio amico Braciola, che sostiene che questo sia l’unico posto di Cisternino dove puoi scegliere anche la carne di cinghiale e che questi cinghiali li alleva proprio Lui (non si sa chi sia, Lui, se Dio o il proprietario del locale, di cui Braciola sarà ormai amico intimo).

schermata-2016-09-25-alle-14-35-10

I tavoli erano tutti pieni (a quanto pare per mangiare bombette a Cisternino bisogna prenotare come per l’estetista, con giorni di preavviso) ed è stato tipo un miracolo trovare posto perché ci hanno letteralmente allestito un tavolo abusivo, dal nulla, in faccia agli altri che erano lì ad aspettare.  La spiegazione ufficiale di questo trattamento è stata “Mi state simpatici” by il boss dei camerieri. I camerieri, per l’appunto, sono senza dubbio parte dell’esperienza. Le bombette erano buone. Ma quelle che mangio a casa di mia zia a Martina Franca, lo sono di più. Che ve devo dì. De gustibus.

schermata-2016-09-25-alle-14-35-25

Dopo cena, sono andata a bere un amaro in un bar di cui naturalmente non ricordo il nome, ma che non potete non trovare (che quella è Cisternino), che affaccia su tutta la Valle d’Itria. Se vi capita, andateci, davvero. Perché qualunque cosa beviate, è più buona di fronte alla luna che illumina il cielo su questa terra calcarea e splendida.

schermata-2016-09-25-alle-14-45-28

Il giorno seguente, dopo una piacevole mattinata in piscina (senza bambini che urlano, adolescenti che giocano a 5 si schiaccia in acqua che se ti beccano ti causano un trauma cranico irreversibile, musiche truzzissime che arrivano da ogni dove, financo la terribile animazione che organizza alle 15 l’acquagym in mare, nel solo rumore della natura), alla quale è seguito un piacevole light lunch di insalata di pollo (ma avrei potuto ordinare anche una frisella con pomodori e basilico, o un panino con capocollo e caciocavallo, prodotti tipici), sono andata a OSTUNI.

schermata-2016-09-25-alle-14-44-45

Ci sono arrivata nel tardo pomeriggio e ho vagato fino a poco prima del tramonto, attraverso la folla, i carretti turistici, i negozi di souvenir, i ristoranti.

schermata-2016-09-25-alle-14-52-17

Avevo già chiamato 3 posti per cena. Tutti pieni. Ho provato a richiedere dal vivo. Nulla. A quanto pare anche a Ostuni, per mangiare, ad agosto, bisogna prenotare come per fare lo shatush da Aldo Coppola.

schermata-2016-09-25-alle-14-51-37

Avrei voluto cenare a La Taverna della Gelosia che mi sembrava un posto super-figo, su una terrazza, anche lì, affacciata sulla valle.  Oppure all’ Osteria del Tempo Perso di cui avevo sentito parlare. Niente da fare. Alla fine mi sono ricordata del Riccardo Café (se cliccate, sappiate che quando si apre la pagina parte anche una musica…) che è un posto che conoscevo già, che mi piaceva 10 anni fa e mi è piaciuto anche ora.

schermata-2016-09-25-alle-14-52-33

Location adorabile: pouff e tavolini sulla scalinata, tra le case bianche, che si tingono delle luci del tramonto, prima, e dell’illuminazione del locale, poi. Cocktail buoni. Aperitivo buono. Non ricordo fastidio per la musica, il ché vuol dire che è proprio relaxing. Nota che segnalo: anche qui era tutto pieno. Abbiamo chiesto e ci hanno allestito appositamente il tavolino e i pouff su un altro gradino. Quindi, se vi capita di passare, non fatevi scoraggiare dai tavolini pieni. In Puglia a volte ne creano dal nulla. Dev’essere parte della magia del posto.

schermata-2016-09-25-alle-14-52-46

Prima di ripartire, naturalmente, non è mancata una passeggiata by night nel centro, tra gli indigeni, e i turisti, e gli immancabili artisti di strada. Devo dirlo: Ostuni era davvero incantevole, così come la ricordavo.

(to be continued)

Advertisements

2 thoughts on “[Puglia on the road 2] – Locorotondo, Ostuni e Cisternino

  1. Pingback: [Puglia on the road 2] – Locorotondo, Ostuni and Cisternino | One day I will be a Travel Blogger

  2. Pingback: [Puglia on the road 3] – Polignano Mon Amour | Un giorno sarò una Travel Blogger

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s